Temi GiuliaAnnovi sab.
28 . 05 . 2016
GiuliaAnnovi

La scienza per assicurare un futuro all’umanità

"La scienza e l'educazione accessibili a tutti, in particolare ai Paesi in via di sviluppo, devono essere alla base di un mondo sostenibile: socialmente, economicamente e dal punto di vista ambientale". Lo ha detto a Trieste Fabiola Gianotti, direttrice generale del Cern di Ginevra, a margine del convegno del Comitato scientifico consultivo del Segretario generale delle Nazioni Unite. L'incontro è servito per discutere gli ultimi sviluppi scientifici e stilare una serie di raccomandazioni per le politiche globali su cambiamenti climatici, sicurezza alimentare e sviluppo sostenibile.

CristinaDa Rold

Come se la cava l’università italiana

Un divario profondo fra grandi e piccoli atenei e fra Nord e Sud, un calo numerico del personale docente. Ma si ricomincia anche a vedere una crescita delle immatricolazioni di giovani neo diplomati e sempre meno ragazzi abbandonano l'università. Sono alcuni dei dati dell’ultimo rapporto di ANVUR, che qui raccontiamo in due puntate: in questa prima esaminiamo i caratteri del sistema universitario italiano, nella prossima vedremo come sta il mondo della ricerca.

Temi GiuseppeNucera gio.
26 . 05 . 2016
GiuseppeNucera

Scoperto l’equilibrio del centromero, la “materia oscura” del DNA

Un po' di luce arriva sulla "materia oscura" del DNA che costituisce la culla dei tumori. Si tratta del centromero, una zona finora in gran parte misteriosa per gli scienziati poiché difficilmente visualizzabile. Adesso però, grazie ad uno studio appena pubblicato sulla rivista “Nature Cell Biology”, la ricerca sul centromero fa un grande passo in avanti. Ne abbiamo parlato con Vincenzo Costanzo dell’Istituto FIRC di Oncologia Molecolare di Milano e coordinatore dello studio.

SalvatoreMarazzita

Moderni Prometeo ovvero chi racconta la scienza oggi

Nella nuova era post‐accademica della scienza, il flusso della comunicazione tra comunità scientifica e società è cambiato, divenendo più che mai bidirezionale. C'è bisogno di comunicatori che siano in grado di rapportarsi rapidamente con questi cambiamenti, e sappiano gestire in maniera efficace il flusso di notizie che quasi quotidianamente arrivano dal mondo scientifico. Ne abbiamo parlato con alcuni esperti del CERN di Ginevra, del CNR e dell’INFN.

I nostri collaboratori
 

Cristina Da Rold

Giornalista scientifica

Scopri
 

Pietro Greco

Giornalista e scrittore

Scopri
 

Enrico Alleva

Istituto Superiore di Sanità e Presidente FISNA

Scopri
 

Walter Ganapini

Direttore Generale Arpa Umbria

Scopri
 

Michele Bellone

Giornalista Scientifico

Scopri
 

Cristiana Pulcinelli

Giornalista Scientifica

Scopri
 

Daniele Ciri

Giornalista e videomaker

Scopri
 

Stefano Porciello

Relazioni internazionali e Studi europei

Scopri
 

Giuseppe Nucera

Videomaker e Comunicatore della Scienza

Scopri
 

Giovanna Dall'Ongaro

Giornalista Scientifica

Scopri
 

Giulia Annovi

Giornalista Scientifica

Scopri
 

Salvatore Marazzita

Filosofia della Scienza

Scopri
 

Irene Sciurpa

Filosofia / Diritti umani

Scopri
 

Antonio Pilello

Comunicatore della Scienza

Scopri
 

Thomas Vaccari

Biologia Molecolare

Scopri
 

Tina Simoniello

Giornalista Scientifica

Scopri
 

Markos Charavgis

Ufficio Stampa Arpa Umbria

Scopri
 

Michela Perrone

Giornalista Scientifica

Scopri
 

Romualdo Gianoli

Giornalista Scientifico

Scopri
 

Simona Re

Giornalista Scientifica

Scopri
 

Stefano Pisani

Giornalista Scientifico

Scopri
 

Fabio Mariottini

Direttore responsabile rivista micron

Scopri
 

Valentina Daelli

Giornalista scientifica

Scopri
 

Silvia Zamboni

Giornalista scientifica

Scopri
 

Irene Sartoretti

Architetta

Scopri
 

Emanuela Traversini

Copywriter e giornalista

Scopri
 

Viola Bachini

Giornalista scientifica

Scopri

La rivista Micron