• Cinema & Cervello
  •  
  •  
SaraMohammad Abdellatif

Rimpicciolirsi per combattere il cambiamento climatico

È singolare che in un’epoca come la nostra in cui si discute molto di potenziamento e si pensa soprattutto alle tecnologie con cui aumentare le capacità fisiche e intellettive dell’essere umano, qualcuno decida di fare un film su una procedura che invece rimpicciolisce le persone. Dei risvolti etici, ma anche scientifici, dell’opera di Alexander Payne abbiamo parlato con Matteo Galletti, dottore di ricerca in bioetica.

SaraMohammad Abdellatif

“Si può fareee!”

A duecento anni dalla sua nascita, Frankenstein è ancora oggi lo scienziato più famoso nell’immaginario scientifico dell’occidente, che continua a ispirare altri romanzi, serie TV e perfino videogiochi. Ma la lunga vita di questa figura si deve soprattutto al cinema, che ha prodotto decine di film basati o ispirati al romanzo di Mary Shelley molti dei quali sono anche stati studiati per capire in che modo si è modificato il ritratto dello scienziato.

SaraMohammad Abdellatif

Il potere terapeutico dei cartoni animati

Owen combatte il suo autismo con i film della Disney: è con questi che riesce a rompere il suo isolamento e a mettersi in contatto col mondo, esprimendosi attraverso la voce dei suoi eroi. Il candelabro Lumière, il granchio Sebastian, il Grillo parlante, il Gobbo di Notre-Dame, il pappagallo Iago, la scimmietta Abù. Ci sono tutti nella vita di Owen, un esercito allegro e variopinto di compagni fidati, ingaggiati dai suoi genitori per andare a salvarlo.

SaraMohammad Abdellatif

Perché nei film di fantascienza si parla di criosonno

Qualche settimana fa nelle sale è uscito Seven Sisters, il film dove Noomi Rapace interpreta sette gemelle. È il 2073 e per combattere il problema della sovrappopolazione è in vigore la politica del figlio unico. Tutti i fratelli e le sorelle vengono ibernati nell’attesa di un futuro migliore. Seven sisters non è il primo film che parla di criosonno (o crioconservazione). In passato diversi registi e sceneggiatori si sono divertiti a immaginare le applicazioni futuristiche delle conoscenze scientifiche su come conservare un corpo umano a temperature bassissime per lungo tempo e senza che sia danneggiato.

SaraMohammad Abdellatif

Ricercatore? Quando posso

Si conclude in questi giorni l'epopea di Pietro Zinni e della "banda di ricercatori" protagonisti di "Smetto quando voglio". La trilogia che nasce come una commedia ci concede l’opportunità di una riflessione a tutto tondo: sulla precarietà dei nostri giovani ricercatori italiani. Il nostro Paese sembra offrire sempre meno possibilità ai suoi cittadini giovani, costretti a emigrare all’estero per realizzarsi professionalmente o, in molti casi, a rinunciare alle proprie aspirazioni in cambio di un lavoro sicuro.

I nostri collaboratori
 

Stefano Liberti

Giornalista e scrittore

Scopri
 

Fabio Mariottini

Direttore responsabile rivista micron

Scopri
 

Silvia Zamboni

Giornalista scientifica

Scopri
 

Marcello Turconi

Comunicazione della scienza

Scopri
 

Daniele Arghittu

Direttore L’Ora del Pellice

Scopri
 

Irene Sartoretti

Architetta

Scopri
 

Valentina Spasaro

Filosofia e comunicazione

Scopri
 

Michela Perrone

Giornalista Scientifica

Scopri
 

Francesco Montesanti

Illustratore freelance

Scopri
 

Marco Cherin

Paleontologia dei Vertebrati

Scopri
 

Marco Boscolo

Giornalista scientifico

Scopri
 

Viola Bachini

Giornalista scientifica

Scopri
 

Cristina Da Rold

Giornalista scientifica

Scopri
 

Claudia Sorlini

Università degli Studi di Milano

Scopri
 

Valentina Daelli

Giornalista scientifica

Scopri
 

Bruno Arpaia

Giornalista e scrittore

Scopri
 

Pietro Greco

Giornalista e scrittore

Scopri
 

Vincenzo Balzani

Professore Ordinario dell'università di Bologna

Scopri
 

Grammenos Mastrojeni

Diplomatico italiano

Scopri
 

Daniela Gigante

Università degli studi di Perugia

Scopri
 

Claudio Marcantonini

Deputy Director, Florence School of Regulation

Scopri
 

Walter Ganapini

Direttore Generale Arpa Umbria

Scopri
 

Michele Bellone

Giornalista Scientifico

Scopri
 

Emanuela Traversini

Copywriter e giornalista

Scopri
 

Antonio Pergolizzi

Giornalista e saggista

Scopri
 

Cristiana Pulcinelli

Giornalista Scientifica

Scopri
 

Giulia Negri

Comunicatrice della scienza

Scopri
 

Alessandra Cutrì

Linguistica italiana

Scopri
 

Dania Puggioni

Illustratrice e visual designer

Scopri
 

Daniele Ciri

Giornalista e videomaker

Scopri
 

Giuseppe Nucera

Videomaker e Comunicatore della Scienza

Scopri
 

Enrico Alleva

Istituto Superiore di Sanità e Presidente FISNA

Scopri
 

Telmo Pievani

Filosofo ed Evoluzionista

Scopri
 

Giovanna Dall'Ongaro

Giornalista Scientifica

Scopri
 

Chiara Grasso

Etologia

Scopri
 

Salvatore Marazzita

Filosofia della Scienza

Scopri
 

Antonio Pilello

Comunicatore della Scienza

Scopri
 

Thomas Vaccari

Biologia Molecolare

Scopri
 

Simone Petralia

Giornalista Scientifico

Scopri
 

Giacomo Destro

Divulgatore scientifico e Data journalist

Scopri
 

Stefano Porciello

Relazioni internazionali e Studi europei

Scopri
 

Tina Simoniello

Giornalista Scientifica

Scopri
 

Sara Mohammad Abdellatif

Comunicazione della scienza e neuroscienze

Scopri
 

Markos Charavgis

Ufficio Stampa Arpa Umbria

Scopri
 

Romualdo Gianoli

Giornalista Scientifico

Scopri
 

Giulia Annovi

Giornalista Scientifica

Scopri
 

Simona Re

Giornalista Scientifica

Scopri
 

Liliana Cori

Istituto di Fisiologia Clinica del CNR a Pisa

Scopri
 

Neva Chieregato

Illustratrice e visualiser

Scopri
 

Stefano Pisani

Giornalista Scientifico

Scopri
 

Gianni Fochi

Chimica / Comunicazione della scienza

Scopri
 

Gwendaline Giusy Provenzani

Biologia marina

Scopri
 

Irene Sciurpa

Filosofia / Diritti umani

Scopri

La rivista Micron