Flora di interesse sanitario, alimentare, tossica e/o velenosa

01 Dicembre 2019



Tag

Bibliografia

Bodesmo M., Maurizi A., Di Leonardo I., Ranfa A., 2015 – The Role of Edible Wild Plants in Human Nutrition: Ethnobotanical Uses and Nutritional Properties. The Case Study of Umbria, Central Italy. In Human Health and Nutrition: New Research. NOVA Publishers, Hauppauge, New York, capitolo 8.

Brundu G., Alessandrini A., Ardenghi N. M. G., Barni E., Bedini G., Celesti-Grapow L., Cianfaglione K., Cogoni A., Domina G., Fascetti S., Lastrucci L., Lazzaro L., Lozano V., Mainetti A., Marinangeli F., Montagnani C., Orsenigo S., Peccenini S., Peruzzi L., Poggio L., Proietti C., Ranfa A., Rosati L., Santangelo A., Stinca A., Vacca G., Villani M., Siniscalco M. C., 2018 – Presence and distribution of invasive alien plant species of Union concern in Italy: Insights into the national application of the Regulation (EU) No. 1143/2014. Presentation in Neobiota Conference, 10th International conference on Biological Invasions: new Directions in Invasion Biology. 4th-7th September, Dublin, Ireland

Caneva G., Aliotta G., Bandini-Mazzanti M., Bosi G., Camangi F., Consoli V., Forti G., Mercuri A.M., Puppi G., Ranfa A., Taffetani F., Tufano M., Guarrera P.M., 2013 – L’etnobotanica per la conservazione della natura e della cultura dei popoli, in Etnobotanica. Conservazione di un patrimonio culturale come risorsa per uno sviluppo sostenibile, Parte III L’Etnobotanica nel mondo contemporaneo. ISBN 978-88-7228-724-8. EPIPUGLIA, Bari 2013.

Caneva, G., Pieroni, A., Guarrera, P.M., 2013 – Etnobotanica. Conservazione di un patrimonio culturale come risorsa per uno sviluppo soste­nibile. Edipuglia S.r.l., Bari (Italia).

Celesti-Grapow L., Pretto F., Carli E., Blasi C. (eds), 2010 – Flora vascolare alloctona e invasiva delle regioni d’Italia. Casa Editrice Università La Sapienza, Roma. 208 pp.

Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C., 2005 – An annotated checklist of the italian vascular flora – Palombi e Partner S.r.l. 7, Roma.

Conti F., Alessandrini A., Bacchetta G., Banfi E., Barberis G., Bartolucci, F., Bernardo L., Bonacquisti S., Bouvet D., Bovio M., Brusa G., Del Guacchio E., Foggi B., Frattini S., Galasso G., Gallo L., Gangale C., Gottschlich G., Grünanger P., Gubellini L., Iiriti G., Lucarini D., Marchetti D., Moraldo B., Peruzzi L., Poldini L., Prosser F., Raffaelli M., Santangelo A., Scassellati E., Scortegagna S., Selvi F., Soldano A., Tinti D., Ubaldi D., Uzunov D., Vidali M., 2006 – Integrazioni alla checklist della flora vascolare italiana – Natura Vicentina, Quaderni del Museo Naturalistico-Archeologico n.10, Tipografia C.T.O, Vicenza.

Mattirolo O., 1918 – Phytoalimurgia Pedemontana. Copia anastatica. Aggiornamenti di Gallino B. Blu Edizioni. Torino.

Maurizi A., Ranfa A., De Michele A., Gigliotti G., Pauselli M., Coli R., Burini G., 2012 – Composizione chimica, componenti bioattivi e attività antiossidante di piante edibili spontanee. IX Congresso Nazionale di Chimica degli Alimenti, 3-7 Giugno 2012, Ischia.

Pignatti, 2018 – Flora d’Italia. Ed. Agricole. Milano

Ranfa A., Bodesmo M., Cappelli C., Quaglia M., Falistocco E., Burini G., 2011 – Aspetti fitoecologici e nutrizionali di alcune specie ve­getali spontanee in Umbria per la conoscenza, recupero e valorizzazio­ne di risorse ambientali. Perugia (Italia). Tipografia Grifo press, Perugia Italia.

Ranfa, A., 2014 – Piante amiche e nemiche dell’uomo. 2a Ed. Ali&no Editrice, Perugia Italia.

Ranfa A., Maurizi A., Romano B., Bodesmo M., 2014 – The importance of traditional uses and nutraceutical aspects of some edible wild plants in human nutrition: the case of Umbria (central Italy). Plant Biosystem 148(2), 297-306. DOI: 10.1080/11263504.2013.770805.

Ranfa A., Orlandi F., Maurizi A., Bodesmo M., 2015 – Ethnobotanical knowledge and nutritional properties of two edible wild plants from Central Italy: Tordylium apulum L. and Urospermum dalechampii (L.) F.W. Schmid. J. Appl. Bot. Food. Qual. 8, 249-254.

Targioni Tozzetti G., 1767 – De alimentia urgentia: Alimurgia, ossia modo per rendere meno gravi le carestie, proposto per il sollievo dei popoli. Firenze.

 

Sitografia

www.actaplantarum.com

www.ipni.org

www.freegan.info

www.ospedaleniguarda.it/strutture/info/centro-antiveleni

Commenti dei lettori


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + quindici =

    Articoli correlati

    Nessuno articolo correlato
    X