Tratti e forme. I percorsi dell’evoluzione

Parte oggi “Tratti e forme. I percorsi dell’evoluzione”, una storia fumetti che nel corso di dodici puntate affronterà diversi temi, dalle basi della teoria alla resistenza agli antibiotici, dalla biodiversità al ruolo evolutivo del microbiota.


Micron
Illustratrice e visual designer
Micron
Giornalista scientifico

L’evoluzione è uno dei processi fondamentali della storia biologica di tutte le specie viventi, di cui Charles Darwin svelò i meccanismi di base più di 150 anni fa.
L’eredità del grande naturalista inglese è stata raccolta da una sempre più folta schiera di studiosi e ricercatori che hanno messo alla prova la sua teoria, espandendola, aggiornandola, non di rado criticandola, senza però demolirne le fondamenta che restano a tutt’oggi valide. Nel corso degli anni, il nucleo centrale della spiegazione darwiniana è stato integrato grazie alle nuove scoperte in diversi campi, dalla genetica alla paleontologia, dall’ecologia alla biologia dello sviluppo, dalla biofisica alle neuroscienze.
La biologia evoluzionistica è quindi una disciplina in costante evoluzione, con ancora molti aspetti da chiarire e molte domande rimaste in sospeso, e con un vivace dibattito interno riguardante l’interpretazione di alcuni fenomeni e il peso da attribuire a certi meccanismi.
È una disciplina singolare poiché riunisce in sé una componente storica (come l’archeologia o l’astronomia) e una sperimentale (come la chimica o la fisica). È anche una disciplina difficile da raccontare a causa di una serie di ostacoli linguistici e concettuali, e della natura talvolta controintuitiva delle sue conclusioni. Inoltre, lo scetticismo innescato da alcune sue implicazioni filosofiche ha suscitato dibattiti a volte fuorvianti, che però hanno poco o nulla a che fare con le sue solide basi scientifiche.
Parlare di evoluzione è quindi al tempo stesso una necessità e una sfida, che abbiamo scelto di affrontare usando un approccio che combina fumetti e facilitazioni grafiche per spiegare l’evoluzione e le sue implicazioni scientifiche.
“Tratti e forme. I percorsi dell’evoluzione” si svolgerà nel corso di dodici puntate, una al mese, e affronterà diversi temi, dalle basi della teoria alla resistenza agli antibiotici, dalla biodiversità al ruolo evolutivo del microbiota.
Il nostro obiettivo è di spiegare cosa sta avvenendo all’interno di questa dinamica disciplina, visto che raramente il dibattito scientifico sull’evoluzione conquista le prime pagine dei giornali. È necessario per questioni di trasparenza, per smontare i tanti falsi miti che circolano a riguardo, e anche per evitare che certi dibattiti sulle sue implicazioni ne minino la credibilità scientifica.

Commenti dei lettori


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    X